Donne in parlamento: primato a PD e SEL, maglia nera al Movimento di Grillo

Nel parlamento italiano c’è ancora oggi una bassa percentuale di donne: una percentuale che, nel parlamento attuale, è di circa il 20%, con rilevanti disparità fra le diverse forze politiche.

Se non ora, quando? ha pubblicato i dati delle percentuali di donne candidate dai diversi partiti:

infografica-donne-candidate-italia-elezioni-2013

Solo Partito Democratico di Bersani e Sinistra Ecologia e Libertà di Vendola candidano più del 40% di donne: 42% il Pd, 41% SEL.

Segue Rivoluzione Civile di Ingroia con il 37%; più staccate la Lega di Maroni (32%) e Scelta Civica di Monti con il 29%.

La maglia nera spetta al Popolo della Libertà di Berlusconi, che candida solo il 23% di donne, e soprattutto al Movimento 5 Stelle di Grillo, che presenta solo il 18% di donne.

Un dato che, crediamo, vada tenuto in debita considerazione nelle proprie scelte di voto. In Italia c’è bisogno di più rispetto e di una maggiore valorizzazione del ruolo delle donne: i diversi partiti, su questo, hanno sensibilità molto differenti e i numeri si commentano da soli.

Annunci

10 thoughts on “Donne in parlamento: primato a PD e SEL, maglia nera al Movimento di Grillo

    • Macché falso, i dati sono dati di un’associazione indipendente e essendo un conteggio non sono contestabili, a differenza di quelli forniti dal Fatto che: 1) sono solo una stima, fatta non si sa come e sulla base di cosa 2) risalgono a molti giorni fa, prima che si registrasse la crescita nei sondaggi del M5S – che quindi porterà in parlamento molte meno donne, in percentuale, di quelle riportate nell’immagine che hai postato.
      Immagine che tra l’altro contiene dati ragionevolmente falsi, perché sarebbe bello capire come si ottiene il 18% che si dovrebbe avere complessivamente su Grillo con i dati che hai postato!

  1. Lo aggiorniamo sto post con i dati di fatto delle elezioni?

    E poi, per le prossime occasioni, potresti verificare le tue fonti ed evitare di sparare su quelle altrui?
    No perchè quelle proposte da Andrea NON SONO quelle del Fatto quotidiano, ma del Centro Italiano Studi Elettorali (CISE) e di Lavoce.info + altri (http://glvart.blogspot.it/2013/02/i-candidati-al-prossimo-parlamento.html).
    Quelle che hai proposto tu per la tua “riflessione” invece non hanno altro riferimento che il movimento SNOQ, e davvero quei numeri non si capisce come abbiano avuto origine.

    Se non vorrai pubblicare questo post capisco, ma meglio aggiornare questo tuo “ultimo post”

    • Direi che in fatto di siti aggiornati ho in mente qualcosa fermo a settembre 2012…

      PS: i dati finali dicono che il tanto decantato “primato delle quote rosa” che volevate attribuire al Movimento non c’è stato. Il Pd porta in parlamento il 41% di donne, il Movimento il 38%.

  2. Se mi posso permettere per la corretta informazione le donne candidate saranno state pure poche per il M5S, ma si vede che erano tra le prime in lista perchè ora il M5S è secondo come quote rosa. Posso consigliare di non strumentalizzare le informazioni e soprattutto la statistica. mi pare un ottimo risultato per la questione delle quote rosa. Non incorrete nello stesso errore che stanno facendo ora con l’informazione legata alla percentuale di laureati (che sarà pure alta, ma non tiene conto di alcune statistiche che spiegano il perchè di questa differenza con gli altri partitt mediamente più vecchi). Buon blog.
    Matteo

    • Condivido le tue osservazioni… Io però non credo che Se non ora, quando? abbia strumentalizzato i dati… Si trattava semplicemente di un censimento sulla totalità dei candidati, non essendo per ovvie ragioni noti gli eletti.
      Fare calcoli,come qualcuno ha fatto, sulla base di proporzioni ottenute da sondaggi che come si è visto sbagliano di grosso nelle previsioni di voto mi sembrava un metodo obiettivamente discutibile. Il che non toglie che effettivamente ora il Pd abbia il 42% di donne in parlamento e il Movimento il 38% 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...