Insegnante italiano espulso dall’Eritrea perché gay

Questa storia di discriminazione purtroppo non sorprende, perché coinvolge tanto l’Eritrea quanto l’Italia, eppure è davvero assurda: succede che in Eritrea un insegnante italiano, dipendente del ministero degli Esteri italiano, venga costretto a lasciare il paese perché omosessuale e pericoloso per il paese africano. E succede che non solo il ministero italiano non intervenga per protestare contro l’assurda espulsione, ma che addirittura licenzi in tronco l’insegnante: anziché contrastare le discriminazioni o cercare di parare il colpo, quindi, il ministero infierisce.

Il nostro augurio è che il ministro Emma Bonino intervenga personalmente per fare un gesto di chiarezza sulla questione: la sua storia personale ci dice che non solo può, ma ha il dovere di farlo.

emma

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...