Diritti a pagamento

Sembra essere questa, purtroppo o per fortuna, la toppa che cerca di coprire il buco di diritti che le coppie omosessuali vivono in Italia: assicurazioni che tutelino le coppie nei diritti di successione e reversibilità.

Diritti che, ovviamente, sono riconosciuti alle coppie regolarmente sposate ma che non sono certo accessibili a chi non può sposarsi. E che può ricorrere solo al testamento come strumento di tutela di quei diritti – con il rischio, però, che i familiari lo impugnino nel tentativo di rendere vano l’atto.

Diritti a pagamento: è l’ultimo paradosso di un’Italia che proprio non vuole saperne di allinearsi al resto dell’Europa civile

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...