L’inferno per i non credenti secondo il vangelo e il catechismo

Questo post nasce da una conversazione con un credente che, a un certo punto di un discorso piuttosto scherzoso, di fronte alla mia osservazione che secondo il catechismo della chiesa cattolica sarei finito all’inferno in quanto non credente, mi ha sfidato a dimostrargli che effettivamente il catechismo prevedesse l’inferno per i non credenti.
Così, sulla scia della sfida, ho provato a fare qualche ricerca e in un nanosecondo (troppo facile, vero?) ho trovato quel che dice, in modo inequivocabile, il catechismo; catechismo che, peraltro, non fa altro che tradurre in parole povere le parole stesse di Gesù, così come riportate nei vangeli. L’inferno per i non credenti, quindi, non è soltanto un’invenzione del cattolicesimo: è una delle affermazioni di Gesù e, in quanto tale, difficilmente potrà essere messa in discussione da un credente (a meno di discussioni su eventuali errate traduzioni dall’aramaico o simili dissertazioni di lana caprina, in cui onestamente preferiamo non addentrarci).
Ecco cosa dice il catechismo sull’inferno per i non credenti:

1034 Gesù parla ripetutamente della “Geenna”, del “fuoco inestinguibile”, [Cf Mt 5,22; Mt 5,29; Mt 13,42; Mt 13,50; Mc 9,43-48 ] che è riservato a chi sino alla fine della vita rifiuta di credere e di convertirsi, e dove possono perire sia l’anima che il corpo [Cf Mt 10,28 ]. Gesù annunzia con parole severe che egli “manderà i suoi angeli, i quali raccoglieranno […] tutti gli operatori di iniquità e li getteranno nella fornace ardente” (Mt 13,41-42), e che pronunzierà la condanna: “Via, lontano da me, maledetti, nel fuoco eterno!” (Mt 25,41).

1035 La Chiesa nel suo insegnamento afferma l’esistenza dell’inferno e la sua eternità. Le anime di coloro che muoiono in stato di peccato mortale, dopo la morte discendono immediatamente negli inferi, dove subiscono le pene dell’inferno, “il fuoco eterno” [Cf Simbolo “Quicumque”: Denz. -Schönm., 76; Sinodo di Costantinopoli: ibid., 409. 411; 274]. La pena principale dell’inferno consiste nella separazione eterna da Dio, nel quale soltanto l’uomo può avere la vita e la felicità per le quali è stato creato e alle quali aspira.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...