2012: per la prima volta matrimoni civili oltre il 40%

Recentemente Istat ha reso noti i dati 2012 relativi ai matrimoni in Italia. La notizia principale che scaturisce dalla lettura delle statistiche è che, per la prima volta nella storia d’Italia, i matrimoni celebrati con rito civile hanno superato il 40% del totale: 41% per l’esattezza, mentre i matrimoni di rito religioso sono scesi per la prima volta al 59%.

Qui sotto il grafico con l’andamento percentuale dei matrimoni per tipologia, mentre cliccando su questo link potete accedere a un grafico interattivo:Matr-perc

Quanto ai valori assoluti, la serie mostra come dal 1990 ci sia stato di anno in anno un calo costante dei matrimoni religiosi (eccezion fatta per il 2007),  mentre i matrimoni civili hanno visto una crescita nel tempo, con un calo consistente dal 2008 al 2011. Matrimoni civili in ripresa nel 2012, dunque, mentre continua la crisi del matrimonio celebrato in chiesa. Così, se nel 2000 si registrarono 214 mila matrimoni religiosi e 70 mila civili, nel 2012 i matrimoni religiosi sono scesi a 122 mila (-43%) e quelli civili sono cresciuti a 85 mila (+21%). Questo l’andamento nel tempo (a questo link trovate il corrispondente grafico interattivo):

Matr-totaliL’andamento temporale del fenomeno lascia poco alla fantasia. Salvo cambiamenti, il matrimonio religioso sembra sempre più avviato verso una crisi irreversibile, di cui soffre da tempo: non solo per la riduzione dei matrimoni totali, dovuta probabilmente alla scelta di molte coppie di fatto di non convolare a nozze privilegiando altre forme di convivenza, ma anche per la sempre crescente preferenza che gli Italiani stanno accordando al matrimonio celebrato con rito civile.

Un’ulteriore conferma questa, semmai ce ne fosse stato bisogno, della progressiva secolarizzazione della società italiana di cui avevamo già dato conto in questo post sui cambiamenti del rapporto fra Italiani e religione dal 1995 al 2010.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...