Roncalli e Wojtyla santi: un enorme ossimoro

«La differenza tra i due sta tutta qua: il polacco deve essere dichiarato “santo”, il bergamasco lo è sempre stato senza bisogno di dimostrarlo» (don Paolo Farinella).

Mentre, a Roma, impazza la papolatria cattolica, ci permettiamo di far notare come l’accostamento di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II nella santificazione sia un paradosso non da poco. Lo facciamo suggerendo la lettura di questo articolo di don Paolo Farinella: Roncalli e Wojtyla santi: un enorme ossimoro.

Ci sono, poi, altre cose da dire. La prima è che spiace che non solo (come prevedibile) le più alte autorità italiane sono in Vaticano a rendere omaggio al papa regnante e ai suoi predecessori, ma che ci siano anche quelle dell’Unione Europea, a cominciare dal presidente uscente della commissione europea Barroso. Un brutto segno, per chi sogna un’Europa laica e affrancata da rivendicazioni religiose o papolatre.

La seconda, poi, si rifà all’assurdità tutta cattolica di credere in miracoli e santi; critica che, d’altra parte, già aveva mosso – con molto buonsenso – Lutero. Fa davvero specie, nel 2014, osservare una folla impazzita in adorazione davanti a reliquie e presunti miracoli; come, d’altra parte, è sorprendente pensare che si possano accreditare miracoli (opinabili) a un santo senza accorgersi che, secondo questo stesso modo di ragionare, Woytila avrebbe commesso giusto tre giorni fa un omicidio di un giovane in provincia di Brescia

 

Post Scriptum: per un promemoria sulle gesta eroiche di papa Giovanni Paolo II, giova rileggere questo pezzo di Piergiorgio Odifreddi, scritto 3 anni fa in occasione della beatificazione.

Annunci

One thought on “Roncalli e Wojtyla santi: un enorme ossimoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...