Sorpresa: anche il papa fa politica (…sorpresa?)

La notizia di oggi arriva dalla Slovacchia, dove si sta tenendo un referendum per vietare i matrimoni omosessuali (e le adozioni da parte di coppie gay) per legge. Il referendum in sé non cambierà molto la situazione attuale, considerato che in Slovacchia (come in Italia, vedi mappa di seguito) non è riconosciuto nessun tipo di unione omosessuale, ma potrà avere un effetto deterrente in caso il referendum passasse. Il referendum è promosso dai partiti conservatori e sostenuto apertamente dalla chiesa cattolica e, pensate un po’, anche da quel bonaccione di papa Francesco.

ug

No, non avete capito male: quel simpatico ometto argentino che sorride sempre e vi sta tanto tanto simpatico è in prima linea, da tempo, nella battaglia contro unioni civili, matrimoni e adozioni omosessuali.

POPE: FIRST GENERAL AUDIENCE

E questo nonostante molti cattolici che si considerano progressisti (e ritengono tale anche il papa) siano convinti che la chiesa stia cambiando la sua posizione sui gay: le cose, però, non stanno esattamente così, come abbiamo cercato più volte di spiegare (ad esempio quiquiqui e qui) e come anche le parole di papa Bergoglio su questo referendum ancora una volta dimostrano:

Desidero esprimere il mio apprezzamento all’intera Chiesa slovacca, incoraggiando tutti a proseguire nell’impegno in difesa della famiglia, cellula vitale della società.

Insomma, sorpresa, cari fan del papa: papa Francesco (ancora una volta) fa politica – e si schiera da una parte ben precisa. Non solo: non solo fa politica, ma la fa anche molto bene – come solo un politico consumato saprebbe fare. Infatti, il papa sta molto attento a non dire di essere contro il riconoscimento di unioni e matrimoni gay e dice piuttosto di voler difendere la famiglia (cattolicamente intesa) e di apprezzare le iniziative della chiesa slovacca – che, appunto, puntano a impedire i matrimoni gay. Le parole sono diverse, ben calibrate, anche se la sostanza è la stessa. Ed è forse in questo che sta l’essenza di papa Francesco: cambiare le forme di comunicazione per riconquistare consenso, mantenendo pressoché inalterate le posizioni dei suoi predecessori. Cambiare tutto, per non cambiare niente.

Annunci

2 thoughts on “Sorpresa: anche il papa fa politica (…sorpresa?)

  1. Francamente non capisco tutto questo sdegno.
    Una Chiesa che non difenda il valore della famiglia naturale e il diritto dei figli ad avere una madre ed un padre, a cos’altro servirebbe?

    • Quella per cui il core business della chiesa cattolica sia la lotta contro le unioni omosessuali è indubbiamente una tesi molto originale, caro Luis, ma forse poco coerente con il motivo per cui fui fondata…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...