2003 vs 2015: ora gli Statunitensi sono favorevoli ai matrimoni gay

Un cambiamento radicale, in solo 12 anni: se nel 2003 il 59% dei cittadini statunitensi era contrario ai matrimoni gay (e solo il 32% favorevole), ora la situazione si è ribaltata e il 54% degli statunitensi è favorevole ai matrimoni omosessuali, contro un 38% di contrari.

gaymarr_usa2

A fotografare questo grande cambiamento è il PPRI, Public Religion Research Institute, che approfondisce il legame tra religione e opinioni sui matrimoni tra persone dello stesso sesso: ne risulta un quadro complesso, in cui atei ed ebrei sono per il 77% favorevoli, seguiti dal 60% dei cattolici e, soprendentemente, anche dal 42% dei musulmani. I contrari sono il 18% fra atei e ebrei, il 30% dei cattolici e il 51% dei musulmani.

gaymarr_usa

Più complesso appare invece l’insieme dei gruppi protestanti (ricordiamo che il protestantesimo è il principale orientamento religioso degli USA): nel grafico abbiamo riportato la media pesata (41% favorevoli, 51% contrari), ma le differenze tra i numerosissimi gruppi che compongono ciò che va sotto il nome di protestantesimo americano sono davvero enormi.

Il sondaggio considera anche i gruppi più piccoli: favorevole l’84% dei buddisti e il 54% degli indù, mentre il 68% dei mormoni e il 75% dei testimoni di Geova si dichiara contrario.

______________________________________________________

Leggi anche: Religioni negli USA: il crollo dei protestanti e la crescita dell’ateismo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...