La sinistra portoghese e la pseudosinistra italiana (trova le differenze)

Meno di un mese e mezzo fa, in Portogallo, si sono tenute le elezioni. Il partito di centrodestra che governava il Paese ha perso consenso e 25 seggi in Parlamento, perdendo così la maggioranza assoluta. In quanto partito di maggioranza relativa, ha cercato comunque di formare un governo, senza però riuscirvi. La palla è quindi passata, un paio di settimane fa, ai partiti di centrosinistra, che complessivamente detengono 122 seggi su 130 (e quindi la maggioranza assoluta).

Ora, si da il caso che, al momento, il Portogallo un governo non ce l’ha ancora. Ciononostante, la sinistra portoghese è riuscita a approvare, in un mese, una legge che consente la possibilità di adozione alle coppie omosessuali, in un Paese dove alle coppie omosessuali è riconosciuta la possibilità di contrarre unioni civili dal 2001 e di sposarsi dal 2010.

In Italia, invece, di adozioni proprio non se ne parla. E nemmeno di matrimonio. Anzi: due anni e mezzo dopo le elezioni che hanno portato a un parlamento dove Partito Democratico e Movimento 5 Stelle hanno, insieme, due terzi dei seggi in entrambe le Camere, le leggi promesse da anni (verrebbe da dire decenni) sul contrasto all’omofobia e le unioni civili sono ancora lontane da venire.

Non ci vuole perciò molto a capire che l’Italia del 2015 è più arretrata, in campo di tutela e diritti degli omosessuali, del Portogallo del 2001. E non sfugge a nessuno, credo, che la responsabilità di queste differenze sia anzitutto di un partito che, a parole, avrebbe dovuto essere un grande partito progressista di sinistra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...